Zamia furfuracea

La Zamia furfuracea è una Cicadea, tra le piante più antiche ancora viventi, originaria delle zone costiere del sud del Messico. È una specie dioica, con esemplari maschili o femminili. Produce tronchi lunghi fino a 60 cm, da cui si dipartono foglie di un verde oliva, molto appariscenti, carnose e rigide, che da giovani sono ricoperte da una fine peluria marrone. In tarda estate produce piccoli strobili legnosi, da cui si sviluppano i semi negli esemplari femminili.

Si adatta bene ad essere coltivata in vaso o in suoli di ogni genere, anche poverissimi. Resiste alle basse temperature e ai venti, il che la rende una specie molto adatta per la realizzazione di siepi basse o barriere, come anche all'abellimento di giardini mediterranei e rocciosi.

La specie in natura è estremamente rara e localizzata, trovandosi in pericolo di estinzione. 

 

Richiedi info sul prodotto
Richiedi info su più prodotti
Disponibilità: si
Zone Climatiche: 9 - Centro Italia, Sud (Entroterra)
Portamento: Cicadacea
Esigenze Idriche: Poca
Area Geografica: America
Origine: Messico
Famiglia: Zamiaceae
Tipo Pianta: Palme e Cicadee
Genere: Zamia
Foglie: Sempreverde
Periodo di fioritura / fruttificazione: Agosto Settembre
Colore Fiori / Foglie: Marrone Verde
Suolo: Argilloso Sabbioso Franco Calcareo Salino
Esposizione alla luce: Sole